La scelta del trucco per il giorno del “si” è uno degli step finali durante i preparativi del matrimonio.

Naturalmente, una sposa, prima di capire che tipo di trucco può essere adatto a lei deve aver già scelto l’abito e i relativi gioielli, e la tipologia di acconciatura.

In base a tutti questi elementi ci si può cominciare ad orientare sulle nuance da utilizzare e quelle eventualmente da evitare.

Il make-up da sposa è diverso dagli altri tipi di maquillage. E’ la nubenda a dettare legge sulla parte beauty, richiedendo quello che la fa sentire più a suo agio e più bella all’estetista.

Come detto, la sposa ha sempre e comunque libertà di azione, perciò se ci sono esigenze particolari, come un matrimonio a tema in cui serve un make-up particolare, o semplicemente la futura sposa si è infatuata del beauty look di una star e lo vuole replicato esattamente su di lei, qualunque altro diktat decade.

Se invece la nubenda si affida alla sua make-up artist e si fida dei comandamenti aurei che ruotano attorno al trucco da sposa, il discorso cambia.

Quando fare la prova trucco?

 La prova trucco deve essere fatta a distanza di almeno un mese dal giorno del sì, meglio se due mesi. Questo lasso di tempo è importante perché il truccatore potrà darvi importanti consigli da seguire che potrebbero essere determinanti per la riuscita del trucco. Un classico esempio è la cura delle sopracciglia, a volte è indispensabile intervenire per rimodellarle e sistemarle affinché possano valorizzare lo sguardo. Se si arriva a ridosso del matrimonio non ci sarà tempo per ‘aggiustarle’ al meglio.

Inoltre il truccatore può dare consigli importanti per curare la pelle prima del matrimonio: consigliare una corretta pulizia del viso, quali prodotti preferire per evitare l’insorgere di brufoli o imperfezioni, come gestire il colorito della pelle in fatto di sole / lampade solari.

Un ragionamento simile dovrà essere fatto anche per i trattamenti estetici ma i tempi sono diversi in base al tipo di servizio. I trattamenti per migliorare la pelle, per pulirla e farla rigenerare devono essere realizzati a distanza di almeno 1/2 mesi in modo tale da avere risultati certi per il giorno del matrimonio. Invece l’epilazione delle sopracciglia e la ceretta per i baffetti devono essere realizzate 4/5 giorni prima delle nozze, in modo tale da non avere rossori residui che sarebbero veramente antiestetici.

PERCHÈ FARE LE EXTENSION CIGLIA?
MASCARA SEMIPERMANENTE
Menu